MANUTENZIONI CAMPI SCOPERTI (Inizio Stagione)

Ripulire accuratamente il campo con raspa in ferro asportando il materiale di risulta (erba - foglie - muschio - terriccio rimosso); Dissodare la superficie con rastrello in ferro o con apposita macchina e stendere con il frattazzo il SOTTOMANTO "DAVIS" (in media Kg. 3.000); quindi bagnare e rullarlo con l’apposito rullo; Sistemare le LINEE SEGNACAMPO; Procedere alla posa del MANTO FINALE “DAVIS” (kg. 1.500) con frattazzo o con pala manuale; livellarlo trainando la stuoia, bagnarlo e rullarlo fino ad ottenere una giusta compattezza della superficie.

MANUTENZIONE CAMPI COPERTI

La manutenzione dei campi coperti in terra battuta si differenzia dai campi scoperti per il fatto che il riscaldamento rende la superficie molto dura: è necessario quindi dissodare con apposite macchine e ricaricare con una maggiore quantità di SOTTOMANTO “DAVIS” (Kg. 7.000 circa) per ripristinare i livelli della pavimentazione.

MANUTENZIONE GIORNALIERA

Per ottenere un’ottima qualità della superficie ed il miglior utilizzo dei campi in terra battuta è fondamentale l’irrigazione. Per umidificare correttamente è necessario che l’alimentazione dell’impianto d’irrigazione abbia una portata tra gli 80/100 litri al 1’ a 5/6 atm, tubo da 1” diam. 33 mm. circa. I tempi di irrigazione variano a seconda delle stagioni e delle ore di gioco. Noi consigliamo 10/15 minuti 4 volte al giorno (evitando pozzanghere). Dopo ogni partita si effettua il passaggio con la stuoia livellatrice trainandola sulla superficie della pavimentazione; ciò permette una perfetta riparazione di eventuali buche. Durante la stagione, e specialmente in primavera quando la superficie non è ancora compatta, parti di laterizio si staccano dal sottomanto e si mescolano al manto; queste parti impossibili da bloccare provocano qualche disagio quindi è consigliabile scopare il campo qualora se ne verifichi la necessità

COSTRUZIONE CAMPO DA TENNIS IN TERRA BATTUTA (TECNICA ITALIANA - APPROVATA FIT)

Esecuzione di uno scavo di sbancamento di circa cm. 50 con asportazione della terra vegetale, delle eventuali radici rimaste e trattare poi con diserbante. Se il terreno esistente è particolarmente argilloso e non permette una naturale evacuazione dell’acqua conviene prevedere delle tubazioni reticolari forate per il drenaggio ed eventualmente teli in geotessile. Formazione della massicciata dello spessore di circa 35 cm. con ghiaia selezionata, se possibile frantumata, con granulometria che varia dai 40 ai 70 mm. Impostazione delle pendenze con l’aggiunta di ghaietto frantumato con granulometria da 3 a 15 mm.; stabilizzazione con cilindratura. Formazione del primo strato mediante la stesura di GRANULO BASE “DAVIS” (mm. 30) eseguita con livellette; quindi bagnare e rullare con l’apposito rullo. Questo strato serve a conservare l’umidità indispensabile alla terra battuta. L’acqua immagazzinata viene trasmessa allo strato superiore per capillarità. Formazione del secondo strato mediante la stesura del SOTTOMANTO “DAVIS” (mm. 40) eseguita con livellette e spianato con staggia. Bagnare molto in modo che l’acqua venga assorbita su tutto lo strato - lasciare asciugare e rullare con apposito rullo. Applicazione delle LINEE SEGNACAMPO dopo aver tracciato perfettamente le misure del gioco (vedi disegno) con appositi attrezzi. Formazione del terzo strato mediante la posa del MANTO FINALE “DAVIS” (mm. 3) eseguita con il frattazzo; livellare trascinando la stuoia; bagnare ed eventualmente rullare.
Si consiglia di prevedere un impianto di irrigazione automatico specifico per campi da tennis in terra battuta (TORO)
che garantisce una irrigazione costante ed una riduzione dei costi di manutenzione.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione dedicata. maggiori informazioni maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi